Ripristinare il PC da Virus, Worm and Trojan

Sfortunatamente, molti sono gli utenti vittima di virus, worm, o trojan. Se il tuo computer è infetto ci sono dei passi da effettuare per il suo ripristino.

 

Come faccio a riconoscere se il mio computer è infetto?

Purtroppo, non esistono comportamenti standard che identificano la presenza di un virus. Alcune infezioni si manifestano in maniera evidente distruggendo file o eseguendo il riavvio del computer, altre affliggono il computer nelle normali operazioni in maniera alcune volte pressoché impercettibile.

La regola generale comunque è: dare attenzione ad inusuali o inattesi comportamenti che emergono nell’utilizzo del personal computer!

Ad ogni modo, se il software antivirus è in azione, esso potrebbe segnalare la presenza di codice malizioso (malicious code) e quindi procedere nella pulizia di quest’ultimo automaticamente. Ma se esso non può, necessariamente si dovrà procedere con ulteriori passi.

 

Cosa fare se si è infetti?

1. Minimizzare il danno. Se si è sul posto di lavoro e si ha il supporto di un dipartimento IT, bisogna contattarlo immediatamente. Prima essi agiscono minore è il danno che il codice malizioso provoca nel computer e nei computer della rete.

Se si è a casa, disconnettere il computer dalla rete internet. In tal modo si prevengono intrusioni conseguenti all’azione del codice malizioso e volte ad accedere ai dati personali, a manipolare o cancellare i file o usare il computer per attaccarne degli altri.

 

2. Rimuovere il codice malizioso. Se si ha un antivirus installato sul personal computer, eseguire l’update della definizione dei virus ed eseguire la scansione manuale dell’intero sistema.

Altrimenti compra ed utilizza un antivirus!

Se il software antivirus non è in grado di localizzare e rimuovere il codice malizioso allora procedere in una formattazione dei dischi rigidi e quindi in una nuova installazione del sistema operativo.

Si noti che procedendo in tal modo verranno cancellati tutti i file ed ogni software addizionale installato in precedenza.

Una volta terminata l’installazione del sistema operativo:

  • procedere nel suo aggiornamento all’ultima patche così come consigliato dal fornitore
  • installa un antivirus
  • aggiorna le definizioni dell’antivirus
  • procedi nella installazione dei software aggiuntivi e dei dati salvati

 

Come posso ridurre i rischi di un’altra infezione?

L’imbattersi nelle problematiche conseguenti alla presenza di un virus rappresenta una esperienza frustante e dannosa in termini di tempo e soldi. Le seguenti raccomandazioni possono aiutare nel difendersi contro future infezioni:

  • Usare un software antivirus. Il software antivirus riconosce e protegge il computer da molti virus noti. Poiché quasi quotidianamente nascono nuovi virus è importante mantenere l’antivirus sempre aggiornato
  • Cambiare la password. La password originale potrebbe essere stata compromessa a causa dell’infezione, per cui è necessario cambiarla. Questo anche per le password dei siti web che potrebbero essere state conservate nella cache del browser web.
  • Tenere il software sempre aggiornato. Installare gli ultimi aggiornamenti, così come suggerito dai produttori, evita la possibilità che utenti maliziosi possano avvantaggiarsi di problemi noti e quindi delle vulnerabilità.
  • Installare e abilitare un firewall. Il firewall ha la capacità di prevenire alcuni tipi di infezioni bloccando il codice malizioso prima che esso penetri all’interno del computer. 
  • Usare uno strumento anti-spyware. Lo spyware è una comune sorgente di virus, è possibile minimizzare il numero di infezioni usando un programma che identifica e rimuove gli spyware 
  • Seguire una buona pratica di sicurezza. Ossia, tenere le appropriate precauzioni nell’utilizzo di mail e browser web così da ridurre il rischio di eseguire azioni che scatenino una infezione 
  • Utilizzare account con accessi limitati. Evitare di accedere al personal computer con una utenza che ha privilegi amministrativi (administrator) quando lo si vuol utilizzare in attività di lavoro ordinario. Fare ricorso a tale tipologia di utenza solo nei casi straordinari in cui è necessario magari procedere nell’installazione di nuovi componenti hardware e software.

 

Come precauzione, mantenere un backup dei file su cd o dvd, in modo tale da avere sempre una copia dei file da ripristinare.